50207840657_cca2d250ae_k%20(2)_edited.jpg

Time OUT

Teatro sul tempo

 

Time OUT

Nel nostro mondo moderno, le persone sono guidate dalla necessità di essere flessibili, veloci e sempre più efficienti. In una certa misura, tuttavia, l'accelerazione diventa improvvisamente decelerazione. "Essere sempre disponibili" si trasforma nel suo contrario. Il tempo è scaduto. Pausa. Tempo scaduto!

In che tempo viviamo? Cosa determina il ritmo della nostra vita?
 

L'orologio sta ticchettando. Tutto in questi giorni sembra misurarsi in termini di tempo ed efficacia. Tuttavia sembra che questi problemi a breve termine distruggano e creino più confusione che corrispondere al loro scopo reale.
 

Il pezzo inizialmente crea un mondo in cui i personaggi vivono nelle loro prigioni temporale. Il pubblico vive la storia della lotta tra Pacha Mama, che rappresenta una vita arcaica e comprende il tempo come un momento della vita, e il dio dello stress, che da tempo è diventato schiavo di una macchina che conta secondi, minuti e ore .
 

Si tratta di sentimenti che vorremmo provare di nuovo nel futuro. Il desiderio di qualcosa che forse è scomparso da tempo. La trama di “Time Out” fonde realtà e illusione e conduce lo spettatore in uno spazio fantastico. La visione di un mondo remoto, la ricerca della spiritualità perduta e la caccia alla felicità. Antagon descrive tutto questo in “Time Out” attraverso un espressivo teatro del corpo, con musica dal vivo appositamente composta, proiezioni, trampoli, elementi di danza Butoh, spettacolari effetti pirotecnici e un immagine finale di fuoco.

 

Siamo felici di inviare istruzioni sul palco per preparare le esibizioni su richiesta!

Capienza del pubblico: 2000pax / durata ca. 70 min.